Ultime dal forum

Repubblica.it > Calcio
Repubblica.it > Calcio
Condividi su facebook
Napoli Sport Cafe Napoli Sport Cafe


Napoli Sport Cafe
Dalla Spagna: “Morata insoddisfatto al Real, vuole andare al Napoli” PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo   
Lunedì 28 Ottobre 2013 13:14

Alvaro Morata (21) sogna di raggiungere gli ex compagni Callejon, Albiol e Higuain all’ombra del Vesuvio. A rivelarlo è il portale spagnolo Estrelladigital.es, secondo cui il giovanissimo attaccante del Real Madrid è insoddisfatto dell’impiego riservatogli da Ancelotti tra le fila delle merengues e non ha gradito l’esclusione dal big match contro il Barcellona. Forte di un contratto fino al giugno 2015, il bomber nato a Madrid sarebbe inoltre propenso ad accettare una sfida all’estero per provare a tornare al Santiago Bernabeu da protagonista.

 
Napoli-Torino, le probabili formazioni: Benitez pensa a quattro cambi PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo   
Venerdì 25 Ottobre 2013 18:01

Rafa Benitez potrebbe operare quattro cambi rispetto all'undici sceso in campo a Marsiglia, considerando anche la sfida infrasettimanale sul campo della Fiorentina. Davanti a Reina scelte obbligate per la squalifica di Cannavaro e quindi la coppia Fernandez-Albiol con Mesto a destra ed Armero a sinistra (ma non è esclusa la conferma di Maggio e Mesto a sinistra). A centrocampo Dzemaili certo di una maglia da titolare, al suo fianco probabile staffetta Behrami-Inler. In attacco possibile riposo per Hamsik e Callejon: Insigne, Pandev e Mertens dovrebbero agire alle spalle di Higuain.

Giampiero Ventura deve rinunciare a Larrondo, Basha, El Kaddouri, Rodriguez, Bovo, Farnerud, Brighi e allo squalificato Immobile. Davanti a Padelli linea difensiva con Darmian, Glik e Moretti; a centrocampo Gazzi, Vives e Bellomo con D'Ambrosio a destra e Pasquale a sinistra. In attacco Cerci e Barreto. Non è da escludere però un passaggio al 4-3-3 con l'inserimento di Meggiorini.

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Mesto, Fernandez, Albiol, Armero; Behrami, Dzemaili; Insigne, Pandev, Mertens; Higuain. A disposizione: Rafael, Colombo, Uvini, Maggio, Bariti, Inler, Radosevic, Callejon, Hamsik, Duvan. All. Benitez

TORINO (3-5-2): Padelli; Darmian, Glik, Moretti; D'Ambrosio, Gazzi, Vives, Bellomo, Pasquale; Cerci, Barreto. A disposizione: Berni, Gomis, S. Masiello, Maksimovic, Meggiorini. All. Ventura

ARBITRO: De Marco di Chiavari

 
De Laurentiis: «Pronti a comprare tre giocatori a gennaio» PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo   
Venerdì 25 Ottobre 2013 17:56

Aurelio De Laurentiis a tutto campo nell'intervista a Radio Kiss Kiss. Il presidente annuncia di essere disponibile ad acquistare tre giocatori a gennaio ed esalta il lavoro di Benitez. E, intanto, invita a diffidare del Torino. Ha detto De Laurentiis: «Il Torino? Grande squadra, la vedo sempre e ha calciatori interessanti. Stimo molto Ventura, bisogna stare attenti. Higuain? Il merito è di Benitez, ho fatto bingo: è un signore, un pratico, un teorico e un grande allenatore. Se il tuo bomber non è in forma perfetta perché teme dei risentimenti fisici, è giusto che sia il mister a decidere con lo staff. E’ ovvio che Higuain ti dirà sempre "sto bene" pur di giocare. Tutti i grandi campioni hanno inconsciamente il fatto di doversi tutelare, Benitez sta gestendo alla grande il Pipita sotto questo aspetto. Nella ripresa di Marsiglia lo spagnolo ha fatto una cosa bellissima perché poteva mettere Pandev ed invece ha scelto Duvàn: quando prendi 22enne bisogna farli giocare, ha fatto un gol stupendo. Infortunio Zuniga? Sono molto arrabbiato, lasciamo stare. Mercato? Se compriamo dei giocatori senza sapere ciò che hai in casa, l’anno scorso siamo arrivati secondi anche per demeriti arbitrali ma non è una polemica, non possiamo buttare a mare degli elementi di livello. Abbiamo in lista un terzino, un centrale difensivo e un mediano: ho messo a disposizione le risorse economiche. Già sono stati delineati». Il Mattino.

 
Zuniga, il rientro slitta a gennaio PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo   
Venerdì 25 Ottobre 2013 17:55

In casa Napoli è pieno allarme Zuniga. Difficile infatti rivedere in campo il colombiano, operato lunedì al ginocchio destro, prima di gennaio: "In area tecnica tornerà tra 45 giorni - ha detto il dottor Mariani a Radio Crc - E per area tecnica intendo preparatore, squadra, gioco e pallone. L'intervento è stato plurimo, perchè la lesione non è una rottura dove è facile riparare il problema". Intanto il club si cautela cercando un esterno sinistro.

Brutta tegola in casa partenopea: la situazione sembrava sotto controllo e la società aveva inizialmente previsto il rientro di Zuniga per i primi di dicembre. Ad allarmare l'ambiente azzurro sono le parole dello stesso professor Mariani, il chirurgo che lo ha operato: "Gli effetti negativi di una meniscectomia esterna ci sono stati e ci saranno - ha spiegato - Ho promesso al Napoli che proverò a portare Zuniga così come era l'anno scorso. Adesso deve fare riabilitazione e, al termine, capiremo se tornerà il giocatore di prima".

Il lungo stop dell'ex giocatore senese costringe gli azzurri a tornare sul mercato e il direttore sportivo Riccardo Bigon si sta già muovendo per cercare un esterno sinistro di qualità. Sportmediaset.

 
Napoli, Inler: «Tutti indispensabili: questa è la nostra forza» PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo   
Giovedì 24 Ottobre 2013 13:21

Gokhan Inler e il Napoli si godono il successo con il Marsiglia in Champions, ma la mente è già anche alla prossima giornata di campionato, in cui gli azzurri affronteranno il Torino al San Paolo: «Col Marsiglia abbiamo centrato una vittoria importante, siamo entrati in campo concentrati e attenti. La sconfitta dell'Arsenal ha riaperto il discorso qualificazione e al San Paolo sarà difficile per tutti». In campionato gli azzurri devono rialzarsi dopo la sconfitta di Roma: «Ho visto giocare il Torino, fanno un buon possesso palla, ma noi dobbiamo dimostrare la nostra voglia di vincere».

BENITEZ E CANNAVARO - Il centrocampista azzurro elogia Benitez e difende Cannavaro: «Il mister sta dimostrando che tutti possono giocare, il fatto che tutti siamo indispensabili è la nostra forza. Siamo un grande gruppo e Cannavaro resta sempre il nostro capitano». IL MERCATO - Inler non vuole pensare al mercato: «Ho sentito tante voci di mercato quest'estate ma a me non interessano, io ho sempre pensato al campo». Corriere dello sport.

 
Si scatena un'asta Internazionale per un talento svizzero, il Napoli c'è! PDF Stampa E-mail
Scritto da Enzo   
Giovedì 24 Ottobre 2013 09:33

Fabian Schar è l'oggetto del desiderio del Napoli, dell'Inter e di altre molte big europee, dal Bayern allo United. Chi è Fabian Schar lo spiega questo profilo:

Al di là dei numeri, Schar è il prototipo del difensore moderno che abbina fisico e tecnica, senso dell'anticipo e anche spiccate doti offensive. Il Napoli poteva acquistarlo qualche anno fa quando aconra giocava nel Wil, nella seconda divisione svizzera. Ora, il Basilea sta accumulando le offerte arrivate per questo classe '91 che sarà protagonista anche ai Mondiali. Se dovesse far bene nella kermesse brasiliana, il prezzo del suo cartellino potrebbe sfiorare anche i 15 milioni di euro, rendendo vane le offerte fatte finora di dieci milioni di alcuni club britannici. E per il club svizzero, che l'ha pagato poche centinaia di miagliaia di euro, sarebbe un colpo clamoroso.

Bigon lo sta seguendo con grande attenzione, anche nella recente gara della Svizzera in Albania. Nelle intenzioni partenopee, Schar sarebbe da mettere accanto a Raul Albiol, per formare una coppia di centrali di grande affidamento, soprattutto in campo internazionale. Fondamentali per la trattativa saranno anche le pressioni che potrebbero esercitare i connazionali Inler, Behrami e Dzemaili del centrale elvetico e già in nazionale qualche parola l'hanno scambiata.. Auriemma.

 
Napoli ruggito marsigliese.. PDF Stampa E-mail
Scritto da NAPOLEDANO   
Mercoledì 23 Ottobre 2013 23:07

Il momento in cui Duvan Zapata porta il Napoli sul 2-0 a Marsiglia

Allez Napoli! Notte europea con ruggito, per gli undici di Rafa Benitez. Era fondamentale vincere, sia per il percorso in Champions’, sia per il prosieguo della stagione. Nell’azzurro cielo partenopeo, infatti, cominciavano ad addensarsi cupi nuvoloni. Higuain da fenomeno rimpianto a Madrid, era (è ancora…) diventato un caso, per non parlare di Marek Hamsik. Da uomo-simbolo che era, lo slovacco è divenuto quasi un peso, nell’immaginario, spesso volubile fino all’autolesionismo, del tifoso partenopeo. Lo stesso che sottolineerà il livello mediocre dell’O. Marsiglia. Di certo, i francesi sono una squadra tutt’altro che imbattibile, ma giocare al Velodrome, in Champions’, non è mai facile. Tutto sommato, è nella natura delle cose dell’italica arte pedatoria: inutile in fondo cercare di ‘controllare’ questi atteggiamenti ondivaghi! Vinci e hai ragione, perdi e sei da crocifiggere! Raramente, la “virtus” viene cercata in quel “medio”, che dovrebbe rappresentare il suo alveo naturale!
La partita di stasera ci regala due, se non tre, ‘acquisti’. In primis Mertens, forse il migliore in campo. Il piccoletto belga, che aveva già mostrato buoni numeri, nella notte marsigliese è stato spesso devastante, riuscendo a spaccare la difesa transalpina. Fa niente se a volte insiste troppo nei dribbling. Fernandez, il difensore argentino che non ha commesso nessuna sbavatura, mostrando attenzione e concentrazione. Nulla di trascendentale, ma il suo ruolo non impone numeri di alta classe. Duvan Zapata, il gigante colombiano, subito bocciato dai tifosi, stasera subentrato a Higuain, ci regala un gol di pregevole fattura, e di capitale importanza.

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Ottobre 2013 12:06
Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 8 di 121